Disposizione ASL RM 6 – proroga temporanea sospensione e chiusura servizio e plessi  asili-nido.

Disposizione ASL RM 6 – proroga temporanea sospensione e chiusura servizio e plessi asili-nido.

Si informano tutti gli utenti dei servizi asili nido del Comune di Ciampino che preso atto della comunicazione della ASL RM6 – Dipartimento di Prevenzione – prot. n. 46644/2020 del 19/09/2020, nella quale la ASL a seguito degli esiti degli accertamenti effettuati il 15 settembre u.s., ha disposto che: “sulla scorta delle informazioni acquisite durante l’indagine epidemiologica in merito in particolare alle modalità di svolgimento delle suddette attività di aggiornamento, non potendosi escludere ulteriori positività fra le educatrici che hanno condiviso diversi momenti di aggregazione, in considerazione del peculiare contesto assistenziale nel quale le stesse insegnanti sono chiamate ad operare, si ritiene necessario confermare le misure d’ isolamento già disposte nei confronti delle educatrici sino al 24/09/2020 (data nella quale verranno ripetuti i test) Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica s’impegna a garantire una procedura “di urgenza” nella refertazione dei test diagnostici, così da consentire la tempestiva valutazione e definizione delle indagini in corso e l’espressione di indicazioni alla possibile ripresa delle attività nelle strutture nidiali comunali di Ciampino,

ASP Spa ha disposto con effetto immediato la proroga della sospensione temporanea di tutte le attività insistenti sui plessi coinvolti Axel e Girasole e la contestuale non ripartenza del servizio stesso, sino al 24/09/2020, data di nuova convocazione da parte degli uffici competenti della ASL RM6 dei nuovi test.

 

Contestualmente si comunica alla cittadinanza che ASP Spa ha attivato fin da subito tutte le procedure utili al fine di garantire la possibile riapertura delle strutture a decorrere dal 28/09/2020, salvo disposizioni contrarie che perverranno pro tempore dalla ASL RM6.

 

NESSUN RITARDO AZIENDALE NELLA GESTIONE DEL SERVIZIO ASILI NIDO – TUTELA DELLA SALUTE DELLE OPERATRICI E DI TUTTO IL PERSONALE SEMPRE GARANTITA E AL PRIMO POSTO NELLO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI”

NESSUN RITARDO AZIENDALE NELLA GESTIONE DEL SERVIZIO ASILI NIDO – TUTELA DELLA SALUTE DELLE OPERATRICI E DI TUTTO IL PERSONALE SEMPRE GARANTITA E AL PRIMO POSTO NELLO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI”

ASP S.p.A. non ha in alcun modo ritardato o sottovalutato il rischio da contagio Covid19. L’azienda, sin da prima del lockdown ha provveduto ad ottemperare a tutte le disposizioni di Legge via succedutosi dandone ampia informativa al personale, alle OO.SS. e agli Stakeholders con oltre 40 (quaranta) tra Ordini di Servio e Comunicazioni di Servizio. A fronte degli eventi per la prolungata pandemia ha provveduto nei mesi tra maggio e luglio alla somministrazione, a tutto il personale in forza, dei test sierologici a carico dell’Azienda (risultati tutti negativi) e alla fine del mese di agosto, dopo aver aderito al progetto della ASL RM6 sulla sieroprevalenza “scuole sicure”, ha fornito la possibilità a tutte le dipendenti del Servizio Asili nido di sottoporsi gratuitamente, previo consenso, ai test sierologici somministrati dalla asl distrettuale.

Lo comunica ASP S.p.A. in una nota in merito a odierne dichiarazioni a mezzo stampa.

ASP S.p.A. è doverosamente concentrata su percorsi mirati di formazione sul rischio covid-19, rischio generico e rischio specifico alla mansione e di primo soccorso che si sono tenuti nel periodo 1° settembre – 11 settembre ed erogati alle professionalità interne per assicurare il presidio delle strutture di core business e di tutti i gangli vitali per la ripresa in sicurezza ed efficienza dei Servizi alla cittadinanza. Tali corsi sono stati somministrati dall’azienda all’interno di due strutture di oltre 400 metri quadri, entrambi privi di mura all’interno e dotati di posti a sedere adeguatamente distanziati e idonee all’espletamento degli stessi.

A garanzia del rispetto di tutte le norme sulla sicurezza anticovid19 gli spazi individuati per la formazione sono stati sanificati e igienizzati prima dell’inizio dei corsi e quotidianamente a fine corso come previsto dalla normativa vigente e tutti i partecipanti al corso, prima di accedere nelle strutture sono stati sottoposti al controllo della temperatura corporea tramite thermometer (non a contatto con la cute) e sono state fatte accedere ai locali solo se in possesso di mascherina e previo igienizzazione delle mani con gel sanificante presente in entrambi le strutture.

Peraltro – sottolinea l’Azienda – come non corrisponda al vero neanche la dichiarazione riportata secondo la quale: “tutto questo non sarebbe accaduto se l’azienda avesse provveduto per tempo alla nomina e alla formazione del referente COVID” in quanto in data 4 maggio 2020 è stato regolarmente istituito il comitato Covid-19.

ASP S.p.A., segnala che non corrisponde al vero l’affermazione riportata da mezzi d’informazione secondo cui: ”Durante le due settimane di formazione delle operatrici si sono verificati, in tempi diversi, due casi con sintomatologie associabili ad un possibile contagio COVID” e si precisa che l’Azienda si è attenuta a tutte le disposizioni legislative in vigore che non prevedono alcuna segnalazione da parte dell’Azienda che non era a conoscenza di alcun sintomatologia, dovendo la persona interessata rivolgersi prima al proprio medico di base e successivamente alla propria ASL di competenza. L’Azienda non appena avuta notizia certa di un caso di positività (notizia assunta nella notte del 12 settembre u.s. a formazione ultimata) in coordinamento con l’ASL di competenza ha attivato tutte le procedure previste.

Risulta pertanto evidente come l’Azienda abbia per tempo provveduto a tutti gli adempimenti e a tutte le procedure previste dalla normativa vigente per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da covid-19, respingendo con forza l’ipotesi che il contagio possa derivare dalla mancata o non corretta applicazione delle procedure previste.

Ciampino, 15 settembre 2020

Disposizione ASL RM 6 – Temporanea sospensione e chiusura servizio e plessi Asili Nido.

Disposizione ASL RM 6 – Temporanea sospensione e chiusura servizio e plessi Asili Nido.

 

Si informano tutti gli utenti degli asili nido comunali Axel e Girasole che, a seguito della comunicazione pervenuta in data odierna  dal Distretto  della Asl Roma 6, in riferimento all’esito positivo di un tampone  al COVID-19 di una dipendente del servizio asilo nido è stato disposto dalla stessa Asl con tale comunicazione un provvedimento  di chiusura  di misura temporanea  delle strutture nidiali  “in  misura di estrema cautela nei confronti di bambini, famiglie e operatori, fino a diversa indicazione contraria”.

 

Per quanto sopra  è stata disposta con effetto immediato la sospensione temporanea di tutte le attività insistenti sui plessi coinvolti Axel e Girasole e la contestuale non ripartenza del servizio stesso.

 

Ulteriori disposizioni saranno comunicate non appena la Asl Distrettuale emanerà nuovi provvedimenti.

 

 

 

 

                                                                                                      

COMUNICATO SERVIZI SCOLASTICI

COMUNICATO SERVIZI SCOLASTICI

Si comunica che a partire da Lunedì 14 settembre 2020 i servizi scolastici di ASP Spa, ovvero

  • Mensa
  • Scuolabus
  • Asili Nido

si sposteranno all’interno dell’Ufficio Tributi Asp sito in Largo Felice Armati 1, palazzina b, piano primo con il seguente orario:

Lunedì – Martedì – Giovedì- Venerdì dalle 09.00 alle 12.00
Martedì – Giovedì dalle 15.15 alle 17.45
Mercoledì chiusi al pubblico

I contatti saranno i seguenti:

Tel:  0679069490

E-mail: fabiola.carlomusto@asp-spa.it

RIAPERTURA ASILI NIDO COMUNALI DI CIAMPINO ANNO EDUCATIVO 2020-2021   PIANO DI ACCOGLIENZA

RIAPERTURA ASILI NIDO COMUNALI DI CIAMPINO ANNO EDUCATIVO 2020-2021 PIANO DI ACCOGLIENZA

L’Azienda Servizi Pubblici S.p.A comunica che il 14 settembre p.v. riapriranno gli asili nido comunali di Ciampino.

Considerata l’attuale emergenza sanitaria e alla luce dei recenti provvedimenti governativi volti al contenimento della diffusione del virus COVID-19, si informa tutta l’utenza che il piano accoglienza degli asili nido Axel e Girasole, per l’anno educativo 2020-2021 prevede, nella prima settimana dal 14 settembre 2020 al 18 settembre 2020, il funzionamento del servizio in un turno unico dalle ore 7:00 alle ore 13:00.

I bambini verranno inseriti gradualmente, come già avvenuto di consueto nel passato, per un periodo di ambientamento cosicché sia possibile anche realizzare piccoli gruppi stabili con la presenza del medesimo genitore/adulto di riferimento per tutta la durata dell’ambientamento. Potranno essere previste entrate ed uscite scaglionate. La scelta di determinare gruppi stabili è dettata dall’esigenza di creare un modello che consenta di salvaguardare la salute dei bambini e degli educatori e di garantire la qualità dell’esperienza educativa e l’interazione con i pari tutelando in prioritaria la prevenzione al contagio e così garantendo il più ampio e pedissequo rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del Covid19.

I genitori dei bambini neo iscritti e già frequentanti, in sede di colloquio presso l’asilo nido, sottoscriveranno il patto di corresponsabilità (Dichiarazione di corresponsabilità reciproca tra la scuola e la famiglia), mentre il primo giorno riceveranno la modulistica propedeutica all’inserimento al nido.

Si evidenzia inoltre che per essere ammessi alla frequenza dei servizi educativi e scolastici, gli utenti dovranno essere in regola con le vaccinazioni obbligatorie stabilite dalla Legge n. 119 del 31 luglio 2017. Pertanto s’invitano le famiglie a presentare inderogabilmente il primo giorno di inserimento al nido il certificato storico vaccinale, qualora lo stesso non fosse stato già allegato alla domanda di accettazione protocollata.

Si rende noto infine, che le famiglie degli utenti dei nidi, sia nuovi che già iscritti, dovranno effettuare il pagamento della prima rata per l’anno educativo 2020/21, relativa al mese di settembre (a partire dal 14 settembre e fino al 30 settembre) entro e non oltre il 20 settembre p.v..